Sanità: il taglio alle prescrizioni sanitarie può essere uno stimolo inaspettato per i servizi di telemedicina

I tagli alle prescrizioni sanitarie di cui ultimamente tanto si discute dopo la pubblicazione della bozza del decreto ministeriale volto a ridurre le spese diagnostiche, possono essere una grande opportunità per gli operatori di sistemi innovativi rivolti alla salute.

Il decreto, nato dalla necessità di abbattere gli sprechi sanitari all’interno della cosiddetta “spending review”, fornisce l’elenco di ben 208 prestazioni diagnostiche che, d’ora in poi, dovranno essere vagliate e sottoposte a condizioni di erogabilità; tra tali prestazioni si annoverano esami di laboratorio, odontoiatria, diagnostica per immagini e non solo. Qualora la prestazione prescritta dal medico non superasse l’esame di appropriatezza, il cittadino si ritroverebbe a dover pagare tale esame ed il medico rischierebbe sanzioni pecuniarie in caso di ripetute infrazioni. Il tutto per risparmiare tra i 2 ed i 10 miliardi di euro nei prossimi anni.

Il Ministro della Sanità LORENZIN

Il Ministro della Sanità LORENZIN

Oltre a porre in medici sul piede di guerra contro un provvedimento che dichiarano essere lesivo delle loro prerogative e capacità professionali di analisi e valutazione, il decreto voluto dal ministro Beatrice Lorenzin può essere un forte stimolo per un cambiamento radicale dell’accezione e dell’accesso ai servizi sanitari da parte dei cittadini.

Infatti, l’indisponibilità di determinati esami, dovrà, giocoforza, far crescere tutti quei sistemi di prevenzione dello stato patologico o di controllo dello stesso in maniera economica e di grande qualità. I servizi di telemedicina, esistenti da anni sul territorio nazionale solamente come brevi sperimentazioni locali, senza coordinamento e, soprattutto, senza un’adeguata programmazione e gestione tra realtà diverse, potranno essere una valida risposta su uno spettro sempre più ampio di patologie se riusciranno a coordinarsi e creare un pacchetto di proposte di fruizione a livello nazionale che li rendano competitivi ed appetibili.

Oggi si trovano piccole realtà di grande eccellenza che non sono in grado di sostenersi che per poco tempo o poche decine, forse centinaia, di pazienti/utenti. Ciò che serve è una spinta nuova ed ulteriore che permetta a servizi nati per rivolgersi al cittadino/paziente come attore principale dell’attività, in cui possa sentirsi soggetto protagonista e non “cavia” ed in cui i medici siano fruitori e fornitori di prestazioni e non protagonisti assoluti del servizio.

Creando tali presupposti la telemedicina, che ha insito in sé il concetto di risparmio e di prestazione di eccellenza, può essere una valida risposta ai tagli che, di anno in anno, la sanità nazionale si vede costretta a subire. Ci sono già piccole realtà che stanno puntando decisamente verso tali traguardi; la speranza è che i legislatori si accorgano di tali sforzi aiutando tali realtà a crescere per il bene del Paese, dei suoi conti ma, soprattutto, dei suoi cittadini.

 

A cura di Flavio Formica
baclofen online Canada No Prescription Discounts Baclofen Order Free Viagra Sample Pills Canadian Pharmacy Best Prices Buy baclofen online Cheapest 
Nov 25, 2014 – Buy Estrace no Prescription. order estrace Birth Control Pills. Estrace Vaginal Cream is used to treat moderate to severe dryness, itching, 
order zithromax purchase zithromax

Translate »