MOVIMENTO CITTADINI LAVORATORI: IL PROGETTO DI RIORDINO ISTITUZIONALE SI CONFERMA ESIGENZA PRIMARIA PER IL RIEQUILIBRIO TERRITORIALE E LA COESIONE SOCIALE DELLA REGIONE LAZIO

Assessore D'ARCO Silvio

Silvio D’Arco: “continueremo  con nuova linfa  a sostenere  il progetto riformatore di Roma Capitale e della Regione delle Province  – Non saremo mai un nuovo partito,  ma un movimento politico-culturale riformatore.

“Forti delle nostre convinzioni , ed anche per onorare il  consenso ricevuto nei territori provinciali di Roma, Latina e Frosinone, continueremo il nostro impegno per portare a compimento il necessario progetto riordino istituzionale della Regione Lazio”.  Gli oltre 11 mila voti raccolti  a livello regionale, afferma l’Assessore Provinciale Silvio D’Arco,  ci incoraggiano a proseguire con maggiore convinzione le nostre battaglie autenticamente riformiste per ottenere una Regione davvero più moderna e solidale, più vicina ai cittadini e ai  Sistemi territoriali provinciali.

Armando Cusani

In queste ultime  elezioni , continua l’Assessore D’Arco, riemerge con maggiore  evidenza il forte squilibrio esistente, anche in termini di rappresentanza politica, tra Roma e il resto del Lazio : 39 consiglieri eletti nell’Area romana e solo 11 nei territori provinciali.

In questo scenario sarà ancora più difficile fare giungere al nuovo Governo regionale i bisogni e le attese legittime delle comunità territoriali. Sarà più difficile, conclude D’Arco, portare avanti  anche i progetti infrastrutturali già condivisi , con particolare riferimento particolare agli interventi  più essenziali connessi al sistema della  mobilità delle persone e delle merci e delle infrastrutture sociali e sanitarie provinciali.

Per questi motivi rafforzeremo l’organizzazione del movimento e le nostre azioni politico- istituzionali per confrontarci  laicamente e costruttivamente con il nuovo Presidente Zingaretti senza fare sconti a nessuno, così come abbiamo già fatto  molto criticamente e in piena libertà nei confronti della precedente Giunta Polverini.

Il Direttore

Dott. Sergio Monforte

Translate »